News

FEDERSCHERMA SARDEGNA - BILANCIO 2019, TAVOLACCI: "UN ANNO DI CRESCITA A 360 GRADI"

CAGLIARI - Un anno positivo sotto tutti gli aspetti. Questo è stato il 2019 della scherma sarda secondo il delegato regionale Gianmarco Tavolacci. "Non posso che esprimere soddisfazione per l’attività compiuta dal Comitato Regionale sardo per l’anno 2019 - ha detto - L’attenta programmazione delle risorse ha permesso di continuare nel rinnovamento e potenziamento delle attrezzature che il Comitato mette a disposizione delle Società per lo svolgimento di tutte le gare. Ciò ha permesso un innalzamento dello standard organizzativo delle prove regionali. Anche quest’anno, peraltro, sono stati effettuati importanti acquisti grazie a l’utilizzo dei programmati resti di bilancio della stagione precedente".

 

Sul fronte organizzativo, "si è continuato a perfezionare la programmazione del calendario eventi regionale arrivando a permettere a ciascun atleta sardo, visto il rilevante sforzo economico delle trasferte nazionali, di avere a disposizione un novero di gare che rendano la stagione agonistica completa e stimolante. La politica del Comitato volta a favorire il continuo scambio tra le Società ha portato allo sviluppo di Tornei Privati,alcuni dei quali a carattere nazionale e internazionale, e di Campus Estivi che sono particolarmente apprezzati dai partecipanti".

 

Sul piano tecnico "nel 2019 è continuato il consolidamento della sciabola in Sardegna, con un coinvolgimento di un numero sempre maggiore di società. Il fioretto, invece, grazie allo sforzo delle società sta diventando una realtà importante e a livello agonistico sono stati conseguiti risultati nazionali con le categorie Under 14 che fanno ben sperare per il futuro. La spada rappresenta ancora l’arma più praticata e il 2019 si chiude con diversi importanti risultati in campo nazionale tra i quali spicca il podio ottenuto da Tahar Ben Amara del Cus Cagliari alla 1°Prova di Qualificazione Nazionale che gli è valso il PASS per il Campionato Italiano Assoluto 2020". Sotto l'aspetto dei risultati spiccano anche i due podi ottenuti dalla regione al Gpg di Riccione con lo spadista Riccardo Cossu e la fiorettista Gabriella Bigolini, entrambi atleti del Cus Cagliari.

 

"Il 2019 ha visto, inoltre, grazie all’impegno del Circolo schermistico sassarese, il consolidarsi dell’impegno agonistico nella scherma paralimpica, che, comunque, altre società del territorio stanno tenacemente sviluppando - ha proseguito Tavolacci - Nel mese di febbraio si è svolta inoltre a Cagliari la XVI edizione dei Campionati del Mediterraneo, organizzati dal COL dell’ASD Accademia d’armi Athos, che si è rivelata un successo organizzativo evidenziato da tutte le Nazioni partecipanti. Il brillante risultato raggiunto ha favorito la scelta del Consiglio Federale di affidare alla medesima Società l’organizzazione dei Campionati Italiani Master 2020. Si rileva inoltre una maggiore partecipazione di tutti gli iscritti alla vita della Federazione, in particolare un convinto coinvolgimento delle società del territorio al di là di ogni altra considerazione. Tale riconoscimento costituisce motivo di soddisfazione per la scelta effettuata e di stimolo per l’intero movimento schermistico sardo".

 

Ultime News

 

 

 

 

 

 

1° PROVA OPEN CAGLIARI                    



INFO COMPETIZIONI


COMUNICATO

C.R. FIORETTO E SCIABOLA ASSOLUTI

E GPG A SQUADRE ELMAS 26/01/2020

ISCRITTI

C.R. CADETTI 24/11/2019